Arrivati a fine giornata quello che ci vuole è un po’ di relax e un buon aperitivo, meglio ancora se si tratta di un aperitivo light che non appesantisca prima di cena ma ci aiuti soltanto a dimenticare lo stress della giornata lavorativa. Aperitivo light non significa per forza dieta, ma vuol dire trovare abbinamenti curiosi tra piccoli snack spezzafame e cocktail analcolici buoni, freschi e semplici da preparare. Negli ultimi anni i cocktail senza alcol si sono ricavati una nicchia di mercato interessante, conquistando anche chi ama un buono spritz ma ha voglia di qualcosa di leggero. Vediamo insieme come preparare un aperitivo light a casa e gli abbinamenti più interessanti.

Leggi anche:

Ricette apericena: 5 idee geniali da provare subito

Summer party: idee simpatiche per organizzare un brunch estivo

Primavera: aperitivo in casa, idee e consigli

Aperitivo light, cosa bere: i mocktail

Se organizziamo un aperitivo light, dobbiamo sapere cosa sono i mocktail. Un mocktail può essere descritto come un cocktail senza la parte alcolica. Per preparare un mocktail si usano principalmente succhi di frutta, acque aromatizzate, bibite e molti altri ingredienti che non contengano alcolici. Negli ultimi anni i mocktail sono diventati una vera e propria moda e hanno raggiunto un grado di complessità paragonabile a quella dei classici cocktail da bartender. Anzi, a dirla tutta i mocktail nascono proprio per creare dei sostituti alcol free dei cocktail tradizionali, come il mojito, il cuba libre e il gin tonic. La parola mocktail significa proprio finto (imitazione) di cocktail. Gli abbinamenti sono moltissimi e la varietà di ingredienti utilizzati copre un vasto ventaglio di sapori e aromi.

Focaccine, piadine e verdure: stuzzichini light per aperitivo

Organizziamo un aperitivo veloce a casa, quali stuzzichini preparare per renderlo perfetto? Verdure crude e cotte, frutta da utilizzare a volontà, mini focaccine e piadine abbinate a cocktail light analcolici, ecco gli ingredienti segreti per rendere il vostro aperitivo light goloso, mondano e stuzzicante. Partiamo dalle verdure, i pomodorini non possono mai mancare. Tagliateli a metà e metteteli in teglia con delle melanzane a tocchetti, olio extra vergine d’oliva, sale, pepe e timo. Infornate tutto a 180°C per 30 minuti circa e servite con della feta sbriciolata. Accanto alle verdure al forno con la feta, servite delle piadine speck e brie scaldate e tagliate a striscioline. E da bere? Uno spritz al melograno! Per prepararlo:

  • in un bicchiere versate del ghiaccio e del succo al melograno
  • unite succo di pompelmo e acqua frizzante
  • decorate con chicchi di melograno e fettine di arancia

Anche le focaccine sono le protagoniste perfette per la nostra pausa golosa. Potete scaldarle per renderle più croccanti oppure servirle così. Tagliatele in diagonale in modo da formare dei piccoli bocconcini e portatele in tavola accanto a una salsina deliziosa a base di senape, melanzana al forno frullata e semi di sesamo. In abbinamento alle focaccine serviamo un mohito analcolico ai mirtilli a base di sciroppo di zucchero, acqua frizzante, succo di lime, mirtilli freschi e foglie di menta.

Tutti i modi di trasformare una piadina in uno stuzzichino eccezionale

Quando bisogna preparare un momento goloso in fretta bisogna essere creativi. È facile trasformare una piadina Amoretti in uno stuzzichino perfetto per l’aperitivo light. E non serve la bacchetta magica. Per preparare la piadina roll ci vogliono soltanto 10 minuti: basta schiacciarla leggermente e arrotolarla con le mani. Mettete in forno e portate in tavola con delle salsine come la salsa rubra. Ma potete trasformare la vostra piadina anche in speciali nachos all’italiana da servire con della morbida e golosa salsa guacamole. È sufficiente tagliare le piadine farcite a triangolo riscaldandole in forno ben caldo per qualche minuto. I segreti per preparare la guacamole invece li trovate qui.

Condividi