L’anno 2021 porta grandi novità in Amoretti Cibi d’Autore: oltre ad una nuova gamma completamente rinnovata all’insegna della qualità e dell’innovazione, l’azienda parmense prosegue il suo cammino green con il flow pack, un nuovo packaging completamente riciclabile.  

“Sento molto forte la responsabilità nei confronti delle persone che mi circondano e nell’ambiente” dichiara Egidio Amoretti, Amministratore Delegato di Amoretti Cibi d’Autore. Le sue parole trovano conferma nei fatti: la sostenibilità, intesa a 360°, è infatti sempre stata un valore fondamentale per l’azienda. Amoretti Cibi d’Autore ha intrapreso questa strada fin dai suoi albori, impegnandosi ogni anno a migliorare sempre di più la sostenibilità sociale, con interventi di sostegno al territorio, il benessere dei dipendenti e dell’ambiente, con risparmio energetico, tecnologia all’avanguardia e lotta allo spreco.

Svolta green di Amoretti Cibi d’Autore per i suoi packaging100% riciclabili

L’ultima novità in tema di sostenibilità aziendale è l’introduzione da parte diAmoretti Cibi d’Autore di un pack 100% riciclabile

“L’idea – afferma l’AD dei Amoretti Cibi d’Autore Egidio Amoretti – è nata nel 2013, grazie ai miei figli e ai miei nipoti che mi hanno fatto capire che anche con le nostre risorse limitate potevamo fare la differenza”. In quell’anno l’azienda ha presentato la prima vaschetta in mono materiale PET e negli anni ha acquisito un’importante esperienza nell’utilizzo di materiali riciclabili. Quest’esperienza ha permesso di adattare la tecnologia e i processi produttivi al servizio dell’ambiente e quindi migliorare sensibilmente la nostra impronta ambientale. 

A permettere la svolta green del packaging è stata la scelta di utilizzare un film flow pack per avvolgere le specialità Amoretti Cibi d’Autore

toast-packaging-riciclabile

Il flow pack packaging riciclabile: caratteristiche

Il flow pack packaging è un imballaggio in materiale plastico 100% riciclabile. Nello specifico si tratta di un film multistrato in polipropilene orientato e sigillante poliolefinico, molto sottile ed efficiente nell’uso del materiale che non compromette la protezione delle specialità Amoretti Cibi d’Autore

È un materiale di grande qualità che costituisce un’elevata barriera al vapore acqueo, all’ossigeno e ai raggi UV. 

Valore fondamentale è poi il fatto che sia composto per il 90-95% di polipropilene, caratteristica che lo rende completamente riciclabile. Tutto l’imballaggio deve essere quindi smaltito nella plastica, compresa la base con effetto carta, ottenuto con l’utilizzo di particolari vernici ma sempre in polipropilene.

Amoretti Cibi d’Autore: sostenibilità a 360°

La sostenibilità, per Amoretti Cibi d’Autore, è a 360°. Dal 2017 l’azienda si impegna a raggiungere gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile definiti dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

Dei 17 obiettivi Amoretti ne ha al momenti raggiunti 5: 

  • Energia pulita e accessibile;
  • Parità di genere;
  • Istruzione di qualità;
  • Lavoro dignitoso e crescita economica;
  • Consumo e produzione responsabile

Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile di Amoretti Cibi d’Autore

L’utilizzo di un’energia pulita e rinnovabile è il primo obiettivo su cui l’azienda si è concentrata. 

Dal 2017 infatti vengono utilizzati pannelli solari grazie ai quali solo nel 2019 sono stati prodotti 180.000 kWh di energia. La stima per la fine del 2021 è che questo numero salga a 230.000 kWh, con una riduzione di CO2 di 1000 tonnellate annue. Oltre metà del parco automezzo aziendale è stato sostituito con mezzi elettrici e sono state installate colonnine per la loro ricarica nello stabilimento.

Amoretti Cibi d’Autore crede fortemente nell’uguaglianza di genere e si impegna ogni giorno a garantire un’equa retribuzione a parità di mansione e un’equa distribuzione degli impieghi di manager e capireparto tra uomini e donne.

La competenza tecnologica e l’accesso all’istruzione dei dipendenti è poi un elemento fondamentale per il successo dell’azienda. Per questoAmoretti Cibi d’Autore ha dato il suo contributo come fondatore dell’ITS-Tech&Food, con corsi di formazione altamente specializzati. 

Economia circolare e riduzione degli sprechi

Negli ultimi anni l’impegno dell’azienda è volto soprattutto all’economia circolare e alla riduzione degli sprechi. Oltre all’ultima novità del flow pack 100% riciclabile,Amoretti Cibi d’Autore aveva già adottato parecchie misure in questo senso. La plastica e cartone provengono da materiale riciclato. Il ciclo della plastica riciclabile adottato daAmoretti Cibi d’Autore dal 2021 consente un risparmio annuo di 900 tonnellate di plastica, l’equivalente di 22 milioni di bottiglie di plastica risparmiate. Tutti i dipendenti sono dotati di borracce riutilizzabili. L’installazione di sistemi di purificazione in azienda permette inoltre di poter riempire le bottigliette sul luogo di lavoro senza dover mai acquistare bottiglie d’acqua di plastica. 

L’impegno nella riduzione degli sprechi c’è anche nel ciclo del food: 200 tonnellate di prodotto vengono rilavorati e valorizzati, grazie alle nuove tecnologie, nella mensa per i dipendenti e per la produzione di salse. Si tratta di prodotti che mantengono lo stesso livello qualitativo ma che, per motivi legati al ciclo produttivo, si utilizzano in altre ricette. Tra questi citiamo, ad esempio, i fondi dei salumi non più affettabili che vengono tagliati a cubetti e aggiunti in insalate miste o tritati e utilizzate per farcire le paste ripiene. Lo stesso vale per parti di formaggio, che vengono poi emulsionate per fare condimenti al formaggio e salse.

InfineAmoretti Cibi d’Autore ha deciso di sostituire le mascherine usa e getta in dotazione ai dipendenti con mascherine lavabili, evitando di gettare 200.000 pezzi all’anno nella pattumiera.

Condividi