Cosa mangiare dopo la palestra? Qual è il menu ideale per lo spuntino post workout? Sempre di più esperti e nutrizionisti sottolineano come sia importante anche l’alimentazione da seguire quando ci si allena (senza troppe fissazioni, ma con buon senso).

Una premessa quando si parla di sport e alimentazione è doverosa: il tuo nutrizionista o dietologo di fiducia è sempre la persona più titolata per dire esattamente quale sia il piatto perfetto per te dopo un allenamento per stare in forma o per rispondere a precise esigenze nutrizionali. Dipende da quanto ti alleni, che obiettivi hai, qual è la tua conformazione fisica e lo stato di salute

Uno spuntino veloce post workout

Parlando invece a livello di gusto e praticità, di sicuro qualcosa che abbina carboidrati o proteine e liquidi per integrare quelli persi durante l’allenamento può essere una combinazione golosa e vincente. Anche dal punto di vista del tempo: il problema è che a volte non si ha tempo a disposizione per dosare ingredienti particolari o mettersi a cucinare. Per questo ti suggeriamo qualche idea di spuntino post workout che puoi portare con te durante un allenamento all’aperto, o da trovare “pronto da mordere” quando torni a casa.

Ogni componente del menù “fitness” lo puoi preparare prima e comunque in velocità. Per questo motivo abbiamo scelto di mettere nella nostra idea di spuntino post workout la piadina Amoretti, che abbina un affettato con formaggio. E aggiungiamo del gustosissimo e cremoso hummus, la purea di ceci che contiene sia carboidrati che proteine, fibre e tanti nutrienti buoni. Ci piace perchè la puoi mangiare così ma anche spalmandola sulla piadina per dare un ulteriore tocco cremoso.

L’hummus fatto in casa facile


Per fare l’hummus in casa noi abbiamo scelto una versione semplicissima. Se usi i ceci secchi secchi dopo averli messi a mollo almeno 12 ore, vanno cotti in acqua bollente salata per circa 40 minuti,. Un procedimento che puoi fare tranquillamente anche il giorno prima: conservati in frigo coperti si mantengono bene per qualche giorno e puoi impiegarli anche per altri piatti.

 Se hai fretta per questa ricetta però puoi semplicemente utilizzare quelli già precotti che si trovano in commercio in scatola.

Piatti veloci, ma con materie prime di qualità

A loro abbiniamo un’altra golosità già pronta che non ci fa mancare la comodità alla qualità degli ingredienti: la Piadina Amoretti appunto. In ogni momento della giornata, anche dopo un allenamento, è importante comunque a mangiare qualcosa che abbia delle materie prime di qualità, e non pasticciarsi con junk food, salatini o merendine.

Piuttosto fai una scorta di panciotti, piadine toast, yogurt e frutta secca, frutta di stagione, affettati Alta Qualità e combina questi tra loro:e opportunità di utilizzo sono tantissime.

L’acqua aromatizzata fai da te

Per idratarti dopo l’allenamento, puoi creare anche la tua acqua aromatizzata “su misura”, mettendo nel thermos acqua minerale e alcuni pezzi della tua frutta preferita. L’acqua sarà aromatizzata con la frutta che contiene la bottiglia, e a fine pasto nessuno ti evita di mangiare pezzettini di frutta.

Poi usare frutta di stagione fragole limoni e arance (ricordati di lavare bene la buccia prima di inserire le fettine tagliate nell’acqua, ma anche foglie di menta, frutti di bosco, ma anche sedano o cetriolo (con menta e limone sta benissimo!)

Piadina, hummus e acqua aromatizzata

Piadina scottata, hummus velocissimo e acqua aromatizzata: la perfetta ricetta per il dopo allenamento.

Ingredienti

  • 1 piadina Amoretti
  • 1 confezione di ceci in scatola precotti
  • 1 scalogno
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 arancia
  • 1 limone
  • Qb sale e pepe
  • Qb olio evo

Istruzioni

Per l’hummus:

  • Scola i ceci dall’acqua di conservazione e falli cuocere qualche minuto con lo scalogno tritato, il rosmarino in una pentola con un filo di olio evo, sale e pepe. Togli il rosmarino.
  • Frullali con un frullatore aggiungendo un po’ di olio crudo per emulsionare ed eventualmente poca acqua per rendere l’hummus più cremoso.

Scalda la piadina 1 minuto per lato in una pentola antiaderente già calda. Tagliala a metà.

    Lava bene la frutta, tagliala a fettine e mettila nel thermos con l’acqua.

      Note

      Idea antispreco: se avanzi frutta, puoi congelarla e usarla per smoothies o come alternativa colorata ai cubetti di ghiaccio per raffreddare dell’acqua nei bicchieri.
      Condividi