Attenzione a non fare confusione tra french toast, croque monsieur, pain perdu. Si tratta di ricette che coinvolgono toast e pane di origine e nome francese ma non sono sinonimi, sono preparazioni ben distinte.

Ricette con ingredienti semplici perfette per un’occasione speciale ma anche per riciclare gli avanzi. In alcuni casi, si tratta di vere e proprie ricette antispreco tramandate dalle nostre nonne.

I toast e le focacce Amoretti sono perfetti per scoprire questo mondo che profuma di latte e burro. La materia prima c’è già ed è già pronta, e ci si potrà divertire con la fantasia!

French toast

French Toast

Il french toast abbiamo visto che sono fette di pane in cassetta impanate in pastella di uova e latte e fritte nel burro. Le fette preparate così possono essere accompagnate da guarnizioni dolci o salate. Noi abbiamo scelto la versione salata trasformando la focaccia Amoretti in French Focaccina.

Croque monsieur e croque madame

Il croque monsieur consiste in un cremosissimo toast con due fette di pane farcite con prosciutto cotto, besciamella e formaggio, condite in superficie con altra besciamella e poi messe nel forno fino a che non saranno ben dorate.

Se volete osare, aggiungete al ripieno del toast un po’ di mostarda di Digione e del Gruyère grattugiato, per aggiungere un tocco francese al piatto. Passate nel forno il vostro toast “rinforzato” prima aperto, in modo da fondere il formaggio all’interno. Poi chiudetelo, versateci sopra la besciamella e rimettetelo in forno finchè non comincerà a dorare. 

Versione ancora piu golosa, praticamente un pasto completo, con il croque madame, dove si aggiunge anche l’uovo alla fine. Il croque madame consiste infatti in un toast con prosciutto e formaggio, cotto in padella col burro e servito disteso con in superficie un uovo al tegamino sull’ultimo strato. 

Con i toast Amoretti puoi divertirti a creare queste ricette o provare anche a trasformare il maxi toast in un golosissimo toast in carrozza con la nostra ricetta.

Pain perdu

Per chiudere il cerchio, una menzione va fatta anche al pain perdu. Il pain perdu è una vera e propria ricetta antispreco che trasforma il normale pane raffermo in qualcosa di super goloso, quasi un dessert. La filosofia è simile a quella che abbiamo applicato per creare il nostro Plumcake Antispreco. 


Letteralmente, pain perdu significa “pane perduto”. Un pane che in un certo senso è andato “perso” visto che è raffermo, ma che si trasforma in qualcos’altro.  Un classico piatto del riciclo una ricetta povera che rende speciale il momento della colazione o della merenda.

Il pain perdu richiede pochi e semplici ingredienti: pane raffermo, latte, uova, zucchero, cannella, burro. Si bagna il pane in una pastella di latte, uova, cannella e zucchero e si cuoce poi nel burro fino a che non è dorato. Si accompagna a marmellata o frutta cotta. 

Condividi