È tempo di rientrare in ufficio, di riappropriarci delle scrivanie, di ricominciare a lavorare dopo un periodo di feste e relax, il back to work, anche in smartworking non è mai semplice. Una volta entrati nel mood slow delle vacanze, uscirne non è affatto facile. Specialmente se back to work significa anche back to diet, o comunque cominciare un periodo di detox per eliminare i chili di troppo guadagnati nelle due settimane di celebrazioni. Tra i buoni propositi del nuovo anno sicuramente ci sarà la voglia di trovare uno stile alimentare equilibrato, di ricominciare a correre o comunque a muoversi un po’ di più. E di mangiare sano. Ma c’è davvero bisogno di privazioni e sacrifici per preparare un pranzo goloso ed equilibrato da mangiare in ufficio o a casa tra una call e una presentazione? Vediamo insieme come preparare un pranzo goloso perfetto per il back to work.

Pausa pranzo e smart working: come organizzarsi e cosa mangiare

Dove trovare i prodotti Amoretti

Idee pranzo in ufficio: dimmi come mangi e ti dirò chi sei

Se non avete tempo, un panino è la soluzione che cercate

pausa-pranzo-e-smart-working

Non fate l’errore di scambiare un panino per junk food, niente di più sbagliato. Un panino con ingredienti di qualità, preparato con attenzione e con un buon equilibrio è proprio il pranzo ideale per chi non ha tempo di fermarsi a cucinare in pausa. Potete scegliere il pane che preferite, vanno benissimo i panini con farina integrale o multi cereale che regalato il giusto apporto di fibra. I carboidrati non sono nemici, anzi. Vanno però accompagnati con la giusta percentuale di proteine. Il classico panino con prosciutto crudo è perfetto già così com’è, ma se volete incrementare il vostro senso di sazietà potete aggiungere qualche verdura grigliata o dei pomodori a fettine. Perfetto anche il prosciutto cotto, magari accompagnato dal formaggio. Se non siete tipi da salumi invece, arista e melanzane grigliate fanno apposta per voi. Finite con un arancia o dei mandarini che regalano freschezza e vitamina C in quantità.

E se non è un panino, allora è una piada

Se non siete tipi da panino, preferite qualcosa di caldo e avvolgente, morbido ma allo stesso tempo croccante, allora la piadina fa proprio per voi. La piadina si prepara molto velocemente, dovete soltanto pensare a come scaldarla. Potete fare la piadina alla griglia oppure scaldarla in padella, assicuratevi però che siano entrambe bollenti e non perdetele mai di vista per non rischiare di bruciarle. Prosciutto cotto, prosciutto crudo o speck? Dovete solo scegliere. Accompagnate la piadina con un’insalata tiepida di carote scottate, lattuga croccante e ceci da condire con poco yogurt e semi di sesamo. Sarà un pranzo davvero delizioso.

Pausa-pranzo-in-smart-working

Oltre alla piadina sono perfetti anche i panciotti, con un avvolgente guscio morbido tutto da gustare. Potete scaldare il vostro panciotto proprio come la piadina, oppure mangiarlo così a temperatura ambiente, sarà comunque delizioso.

Sane e buone nuove abitudini

Già che ci siamo possiamo introdurre delle abitudini sane con il nostro back to work. Cominciamo dall’acqua: mettetevi come obiettivo di non berne mai meno di 1,5 litri. Evitate la plastica, portatevi da casa delle borracce e riempitele con l’acqua del rubinetto. E come ultima cosa tenete d’occhio gli zuccheri inutili: mangiate tanta frutta e se proprio non riuscite a resistere alle golosità, scegliete frutta secca, cioccolato fondente oppure datteri. Sono davvero irresistibili.

Condividi