Facciamo qualcosa di diverso per la tavola delle feste quest’anno: prepariamo un aperitivo di Natale con piccole meraviglie da gustare da soli o in compagnia. Lasciamo i grandi piatti alla tavola del giorno di Natale, l’aperitivo della Vigilia di Natale deve essere facile da preparare, divertente, colorato e gustoso, qualcosa che ci lasci il piacere di goderci la serata senza dover stare chiusi in cucina dietro a ricette impossibili. Per fare bella figura non ci vuole tanto: ingredienti di qualità, attenzione ai particolari e un po’ di fantasia. Al bando le solite tartine da gastronomia, benvenute verdure fresche, formaggi, salumi e qualche piccolo trucchetto per trasformare l’aperitivo di Natale in un momento di festa e gusto.

Leggi anche:

Tutti i segreti per un aperitivo light delizioso

Ricette apericena: 5 idee geniali da provare subito

Aperitivi a casa, idee e consigli

L’aperitivo della Vigilia, cominciate dalle patate arrosto

La prima regola per preparare un aperitivo di Natale perfetto è cominciare il prima possibile. Dedicate la mattinata ad acquistare le ultime cose e il pomeriggio a cominciare con le preparazioni che richiedono tempo. L’obiettivo è arrivare a sera con piccoli tocchi da ultimare e cose da assemblare in pochi minuti. Le patate non possono mai mancare: servite delle patate al forno croccantissime, tagliate non troppo piccole in modo che si trasformino in un piccolo finger food. Accompagnatele con qualche salsa: perfetta quella tonnata (credetemi), una classica salsa rubra oppure una classica maionese insaporita con un cucchiaino di senape e miele. Fatene in abbondanza perchè le patate arrosto vanno davvero a ruba. Mettetele subito in tavola così da tenere le persone impegnate mentre finite di ultimare qualche stuzzichino. Subito in tavola insieme alle focaccine farcite, tagliate a metà. Piaceranno anche ai bambini.

Aperitivo di Natale, ricette: hummus e crema di melanzane per un tocco speciale

La differenza la fanno i dettagli, sempre, anche per l’aperitivo di Natale. Le cose più buone sono sempre quelle più semplici e basta davvero poco per arricchirle e trasformarle in piatti memorabili. Avete mai considerato le piadine? Sono perfette per essere trasformate in uno stuzzichino di Natale goloso. Scaldatele bene, anche se durante l’aperitivo si sa che saranno tutti più impegnati a bere e chiacchierare che a mangiare. Il trucco per renderle irresistibili anche quando sono fredde è servire con l’hummus o una morbida crema di melanzane. L’hummus potete acquistarlo anche già pronto, mentre per la crema di melanzane basta cuocere le melanzane al forno e frullarle con peperoncino, origano e olio extra vergine d’oliva. La crema di melanzane è ottima anche spalmata su crostini caldi con l’aggiunta di una pioggia di pecorino grattugiato.

Aperitivo per Vigilia di natale: aggiungere sempre un piatto importante

Avete portato in tavola salse e stuzzichini, ma per fare un aperitivo di Natale come si deve, bisogna pensare a un piatto importante, qualcosa di sostanzioso che possa essere gustato anche in piedi o comunque che non richieda una tavola apparecchiata. Qualcosa che non vada mangiato per forza caldo e che si possa preparare in anticipo perchè non vi impegni troppo in cucina. Una buona soluzione è sempre la classica lasagna: potete prepararla prima e surgelarla, scongelandola in giornata e mettendola in forno per scaldare velocemente. È un piatto che si può porzionare anche in piccoli assaggi e che potete arricchire con fantasia allontanandovi dalla ricetta originale. Stessa cosa vale per la pasta al forno, calda e deliziosa. Se preferite invece un secondo, arrosti, roastbeef e vitello tonnato sono dei cavalli di battaglia delle tavole natalizi. Semplici da trasformare in un antipasto goloso. Il vitello tonnato è perfetto anche per farcire focacce e panini, da tagliare magari a fette e servire caldi, anche il giorno dopo.

Condividi